Vision e Mission

Vision

L’Associazione si propone di sostenere e mettere in contatto tra loro professionisti che lavorano con l’Ecopsicologia. Sia professionisti dell’area della Psicologia, sia professionisti provenienti da altre aree che, integrando l’Ecopsicologia nelle loro aree di competenza, vogliono allineare il loro operato con la cura della vita e del mondo, vogliono facilitare la riconnessione tra esseri umani e natura e promuovere di stili di vita in armonia con l’ambiente.

IES è anche un’istituzione di ricerca scientifica che si propone il riconoscimento dell’Ecopsicologia come area della conoscenza a carattere inter e transdisciplinare. Vuole approfondire i suoi fondamenti epistemologici e il suo interfacciarsi con altre aree di conoscenza. Vuole anche promuovere l’insegnamento di Ecopsicologia a livello accademico e in istituzioni indipendenti allineate con i principi della inter e transdisciplinarietà.

Mission

L’associazione si propone i seguenti obiettivi:

  1. Diffondere e approfondire i concetti che fanno parte dell’Ecopsicologia, come corrente di pensiero e pratica professionale.
  2. Sostenere progetti istituzionali e iniziative dei rappresentanti dell’Associazione nei loro rispettivi paesi.
  3. Esplorare le interconnessioni tra ecologia e psicologia e di queste due discipline con altri rami del sapere e della cultura: educazione, salute, arte, lavoro, trasformazione sociale.
  4. Sviluppare un approccio interdisciplinare e transdisciplinare per meglio comprendere e affrontare le sfide contemporanee del rapporto tra uomo e natura.
  5. Promuovere l’evoluzione del pensiero ecopsicologico e delle sue applicazioni pratiche, attraverso pubblicazioni scientifiche, riviste, libri, eLearning e altre forme di comunicazione.
  6. Promuovere e sostenere la creazione di una rete di realtà universitarie in cui viene insegnata l’Ecopsicologia.
  7. Promuovere la ricerca scientifica su argomenti legati alla Ecopsicologia in collegamento con le organizzazioni regionali, nazionali e internazionali, in particolare con le Università.
  8. Richiedere fondi per progetti di ricerca, di formazione e intervento sociale a livello regionale, nazionale e internazionale.
  9. Organizzare Congressi Internazionali di Ecopsicologia e promuovere, su piano locale, seminari, conferenze, manifestazioni culturali e artistiche e altri eventi.
  10. Coordinarsi con professionisti e studenti provenienti da diversi settori (medici, giornalisti, politici, artisti, imprenditori, leader di comunità) che condividono la visione dell’Ecopsicologia e che sono disposti a integrarla nel loro lavoro e nelle loro vite, per promuovere la diffusione di una più ampia consapevolezza personale e una maggior coscienza ambientale.
  11. Creare alleanze con altre associazioni di Ecopsicologia, con realtà accademiche, culturali, ambientaliste, ecc. per consolidare l’attuazione dei valori dell’Ecopsicologia in queste aree.
  12. Definire programmi di formazione adottati dalla rete di Scuole denominate “IES Schools – Scuole IES” accreditate presso l’Associazione e abilitate a dare la qualifica professionale di Ecotuner, come base comune per poi diffondere ulteriormente l’insegnamento dell’Ecopsicologia in Scuole, Università, Centri Culturali e altri.
  13. Mettere a punto strumenti di Ecotuning, “riconnessione con la natura”, da applicare nell’educazione, istruzione, terapia e in altri ambiti.
  14. Creare e sostenere una rete globale di Ecotuner formati in Ecopsicologia, per condividere conoscenze, risorse e darsi sostegno reciproco.
  15. Creare un Registro degli Ecotuner secondo i criteri di qualità e di qualificazione professionale dei servizi in Ecopsicologia Applicata, stabiliti dall’Associazione.
  16. Creare un Codice Deontologico dell’Ecotuner, professionista dell’Ecopsicologia Applicata, e di una Commissione Etica a cui sia possibile rivolgersi per eventuali violazioni del Codice Deontologico da parte dei professionisti iscritti.
  17. Appoggiare lo sviluppo di una corrente di Ecopsicoterapia, con la ricerca e il dialogo necessari per integrare la prospettiva dell’Ecopsicologia nella pratica della Psicoterapia.
  18. Consolidare altre specializzazioni che lavorano con l’Ecopsicologia, come per esempio l’EcoCounseling, il Green Coaching, l’Ecopsicopedagogia, l’educazione ambientale ecopsicologicamente orientata e altre.
  19. Utilizzare i fondi raccolti per finanziare le attività connesse o di supporto ai progetti con l’approvazione del Comitato Direttivo.
  20. Promuovere e sostenere la ricerca di stili di vita basati su visione ecocentrica, rigenerazione eco-sociale, biofilia e cittadinanza terrestre, per ricreare nuovi equilibri sostenibili e capaci di futuro.

Tratto dallo Statuto IES

Avvicinati all’Ecopsicologia, scopri una nuova visione di te e del mondo.

che cosa è l’Ecopsicologia